Bambini in terapia familiare

La terapia familiare ha come obiettivo quello di cercare di comprendere da dove originino i sintomi, e per farlo ci si focalizza sull'analisi dei sistemi nei quali il bambino e' inserito, e delle relazioni che in essi intercorrono. La famiglia, come si sa, e' il contesto in cui avvengono tutte le principali esperienze del bambino. Essendo immerso in essa fin dai primi giorni di vita, la famiglia diventa quindi il principale luogo attraverso il quale il bambino apprende e impara a relazionarsi. Proprio per questo motivo, la famiglia acquisisce rilievo ed importanza anche quando diventa necessario affrontare un disagio del bambino, cercando di comprendere l'origine delle sue difficolta'.

bambini in terapia familiare Torino

Bambini in terapia familiare

Quando un bambino inizia a manifestare un comportamento disfunzionale oppure a presentare un sintomo psicosomatico (sintomo per il quale e' stata esclusa un'origine organica), solitamente si ricorre alla consultazione psicologica. E' in questo contesto che inizia a prospettarsi la possibilita' di intraprendere una psicoterapia ad orientamento sistemico-relazionale, piu' conosciuta come terapia familiare.

La terapia familiare ha come obiettivo quello di cercare di comprendere da dove originino i sintomi, e per farlo ci si focalizza sull'analisi dei sistemi nei quali il bambino e' inserito, e delle relazioni che in essi intercorrono.

La famiglia, come si sa, e' il contesto in cui avvengono tutte le principali esperienze del bambino. Essendo immerso in essa fin dai primi giorni di vita, la famiglia diventa quindi il principale luogo attraverso il quale il bambino apprende e impara a relazionarsi. Proprio per questo motivo, la famiglia acquisisce rilievo ed importanza anche quando diventa necessario affrontare un disagio del bambino, cercando di comprendere l'origine delle sue difficolta'.

Il disagio rappresenta infatti un tentativo disfunzionale del bambino per adattarsi ad una situazione per lui problematica.
In effetti il bambino, non possedendo gli strumenti cognitivi dell'adulto, tende a manifestare le proprie difficolta' ed i propri disagi nell'unico modo che conosce, ovvero agendo un comportamento disturbato o/e dei sintomi somatici. Ecco perche', anche se il sintomo e' manifestato dal bambino, i terapeuti familiari ritengono che possano rivelarsi fondamentali anche dei colloqui congiunti con mamma e papa'.
In alcuni casi, ad esempio quando i bambini che manifestano il disagio sono molto piccoli, il terapeuta puo' decidere e valutare che sia piu' proficuo focalizzarsi esclusivamente sul lavoro con i genitori.
In ogni caso, la terapia familiare, attraverso le sedute congiunte ed attraverso tecniche specifiche quali il gioco od il disegno, riesce a far emergere le origini del disturbo, ed allo stesso tempo anche le potenzialita' e le risorse di ciascun membro, con la finalita' di ristabilire al piu' presto armonia e benessere personale e familiare.



Per informazioni sulla terapia familiare presso il nostro studio di Torino, info @iotiaiuto.net



Contatta la psicologa

Inserisci il tuo indirizzo e-mail*
Oggetto*
Messaggio*